Lottizzazione “Parco Ducale” – Treviso – 2013/2016


Leggi la descrizione del progetto

I TETTI DEL FUTURO………SONO VERDI

Per la progettazione della struttura dell’edificio i tetti non sono solo dei “componenti funzionali” ma conferiscono carattere ai singoli edifici.
Inoltre vengono considerati come “risorse aperte” per controbilanciare la perdita di spazio naturale e fornire le soluzioni alle problematiche delle acque piovane e l’effetto delle “isole di calore” nelle città più popolate.
La natura, sempre più spesso sostituita dal cemento, viene proposta come un elemento verde in ambienti residenziali.
I tetti verdi si devono espandere nell’architettura contemporanea conferendo un nuovo significato al concetto di “inverdimento dei tetti”ed oltre al loro gradevole aspetto estetico, garantiscono vantaggi ecologici ed economici:

  • migliorano il microclima rinfrescando e umidificando l’aria circostante, creando un vantaggioso microclima nelle loro vicinanze e migliorano quello dei centri urbani;
  • trattengono la polvere e le particelle tossiche dello smog, nitrati ed altri materiali pericolosi e vengono assorbiti grazie alle piante, dall’aria e dall’acqua piovana fissandosi sul substrato;
  • trattengono meglio l’acqua riducendo la dispersione idrica del 50-90%;
  • migliorano l’isolamento acustico essendo le piante isolanti acustici naturali assorbendo i suoni meglio delle superfici rigide.
  • I tetti verdi riducono il rumore riflesso fino a 3 dB e migliorano l’isolamento acustico fino a 8 dB;
  • riducono i costi energetici attenuando gli sbalzi di temperatura e di migliorare l’efficienza energetica degli edifici;
  • offrono un habitat naturale compensando la mancanza di spazi verdi e ricreano l’habitat naturale per uccelli ed insetti.

Il progetto riguarda la progettazione di n° 3 nuove Ville in un’ area di mq 1540, con una volumetria assegnata di mc 1700 nei pressi di Treviso.
Le Ville di circa mq 210, saranno in Classe A e sono state pensate con copertura di portici e tetto piano a “verde”; oltre che per un miglioramento termico anche per fare si che si veda meno costruito possibile.
Il disegno è molto semplice e prevede che ogni villa abbia un portico, il quale sovrastato da verde; la villa di forma triangolare è stata disegnata e completata con un grande porticato seguendo la forma del lotto.
Gli spazi interni sono ampi e molto luminosi ed al soggiorno, con la vetrata esposta a sud, è stata portata grande attenzione alla qualità e quantità della luce naturale che penetra all’interno degli edifici.